All’atto dell’iscrizione ai corsi è necessario:

  • Essere maggiorenni
  • Essere regolarmente iscritti al CAI
  • Presentare un certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica (in corso di validità durante tutto il periodo del corso)
  • Presentare il modulo d’iscrizione compilato ( scarica qui! )
  • Presentare due fototessere

Per la prima iscrizione al CAI, il rinnovo del bollino e/o la preiscrizione rivolgersi alla Segreteria ( orari )

47° Corso di Sci Alpinismo (SA1)

Per chi vuole vivere l’emozione della neve fresca e desidera calarsi nei candidi ambienti della montagna invernale.

DIRETTORE   Lucio Murador I.S.A.  
VICEDIRETTORE   Ubaldo Panont I.S.  

1° MODULO

 
 
E’ aperto a tutti coloro che sono in possesso delle tecnica di discesa di base e prevede l’insegnamento delle nozioni fondamentali per poter svolgere l’attività scialpinistica su itinerari non impegnativi.
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
26-01-18   Presentazione corso, materiali ed equipaggiamento.  
30-01-18   Nevi e valanghe: il manto nevoso e le sue trasformazioni, valutazione del rischio valanghe, lettura ed interpretazione dei bollettini nivometeorologici.  
02-02-18   Nevi e valanghe: elementi di tecnica di autosoccorso con uso di ARTVA, pala e sonda.  
06-02-18   Tecnica di discesa fuori pista con gli sci.  
09-02-18   Topografia e orientamento, uso delle carte topografiche, della bussola, del GPS.  
16-02-18   Meteorologia ed interpretazione dei bollettini meteorologici per la programmazione e conduzione della gita.  
23-02-18   Storia dello sci alpinismo e della Scuola “Val Montanaia”. Profili culturali e storici dello sci alpinismo, l’evoluzione e le tendenze odierne.  
       
LEZIONE PRATICHE   Orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
04-02-18   USCITA: Tecnica di salita e di discesa. Dimostrazione ed esercitazione della tecnica di ricerca con ARTVA.  
11-02-18   USCITA: Esercitazione di topografia e orientamento, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
18-02-18   USCITA: Lettura e interpretazione dei bollettini nivo-meteorologici, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
25-02-18   USCITA: Approfondimento di tutti gli argomenti trattati, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  

2° MODULO

 
 
E’ aperto a tutti coloro che vogliono approfondire gli argomenti del primo modulo, iniziare ad essere autonomi e acquisire maggiori capacità nell’organizzare una gita scialpinistica.
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
02-03-18   Preparazione e condotta della gita: pianificazione, osservazione del terreno, delle condizioni nivo-meteo del tracciato.  
09-03-18   Nozioni di pronto soccorso.  
13-03-18   Topografia e preparazione dello schizzo di rotta per la gita finale.  
       
LEZIONE PRATICHE   Orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
11-03-18   USCITA: Gita in ambiente, applicazione del metodo 3x3 di W. Munter, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
17-03-18   USCITA: Gita in ambiente, tecnica di bivacco, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
18-03-18   USCITA: Gita in ambiente conclusiva.  
       
Potranno essere effettuate iscrizioni al primo modulo o al primo + secondo modulo insieme. Sarà possibile iscriversi solamente al secondo modulo, qualora si sia frequentato il primo modulo nei 5 anni precedenti.
       
La Scuola Val Montanaia mette a disposizione GRATUITAMENTE, per tutto il periodo del corso, il materiale di sicurezza (ARTVA, pala e sonda), a chi ne fosse sprovvisto.

18° Corso di Snowboard Alpinismo (SBA1)

Per chi vuole vivere l’emozione della neve fresca e desidera calarsi nei candidi ambienti della montagna invernale.

DIRETTORE   Giosuè Bertolin I.S.B.A.  
VICEDIRETTORE   Tania Vasilega I.S.B.A.  

1° MODULO

 
 
E’ aperto a tutti coloro che sono in possesso delle tecnica di discesa di base e prevede l’insegnamento delle nozioni fondamentali per poter svolgere l’attività scialpinistica su itinerari non impegnativi.
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
26-01-18   Presentazione corso, materiali ed equipaggiamento.  
30-01-18   Nevi e valanghe: il manto nevoso e le sue trasformazioni, valutazione del rischio valanghe, lettura ed interpretazione dei bollettini nivometeorologici.  
02-02-18   Nevi e valanghe: elementi di tecnica di autosoccorso con uso di ARTVA, pala e sonda.  
09-02-18   Topografia e orientamento, uso delle carte topografiche, della bussola, del GPS.  
16-02-18   Meteorologia ed interpretazione dei bollettini meteorologici per la programmazione e conduzione della gita.  
23-02-18   Storia dello sci alpinismo e della Scuola “Val Montanaia”. Profili culturali e storici dello sci alpinismo, l’evoluzione e le tendenze odierne.  
       
LEZIONE PRATICHE   Orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
04-02-18   USCITA: Tecnica di salita e di discesa. Dimostrazione ed esercitazione della tecnica di ricerca con ARTVA.  
11-02-18   USCITA: Esercitazione di topografia e orientamento, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
18-02-18   USCITA: Lettura e interpretazione dei bollettini nivo-meteorologici, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
25-02-18   USCITA: Approfondimento di tutti gli argomenti trattati, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  

2° MODULO

 
 
E’ aperto a tutti coloro che vogliono approfondire gli argomenti del primo modulo, iniziare ad essere autonomi e acquisire maggiori capacità nell’organizzare una gita scialpinistica.
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
02-03-18   Preparazione e condotta della gita: pianificazione, osservazione del terreno, delle condizioni nivo-meteo del tracciato.  
09-03-18   Nozioni di pronto soccorso.  
13-03-18   Topografia e preparazione dello schizzo di rotta per la gita finale.  
       
LEZIONE PRATICHE   Orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
11-03-18   USCITA: Gita in ambiente, applicazione del metodo 3x3 di W. Munter, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
17-03-18   USCITA: Gita in ambiente, tecnica di bivacco, esercitazione di ricerca con ARTVA, pala e sonda.  
18-03-18   USCITA: Gita in ambiente conclusiva.  
       
Potranno essere effettuate iscrizioni al primo modulo o al primo + secondo modulo insieme. Sarà possibile iscriversi solamente al secondo modulo, qualora si sia frequentato il primo modulo nei 5 anni precedenti.
       
La Scuola Val Montanaia mette a disposizione GRATUITAMENTE, per tutto il periodo del corso, il materiale di sicurezza (ARTVA, pala e sonda), a chi ne fosse sprovvisto.

9° Corso Avanzato di Sci/Snowboard Alpinismo (SA2/SBA2)

Per chi desidera approfondire la conoscenza dell’alta montagna attraverso l’attività scialpinistica.

DIRETTORE   Luca Stramare I.S.A.  
VICEDIRETTORE   Tania Vasilega I.S.B.A.  

Il corso SA2/SBA2 è un corso di livello avanzato rivolto a persone già in possesso di un minimo di esperienza scialpinistica. I partecipanti hanno frequentato un corso SA1 oppure possiedono un’esperienza equivalente e desiderano approfondire la conoscenza dell’alta montagna attraverso l’attività scialpinistica. Il corso prevede l’insegnamento, attraverso lezioni sia teoriche che pratiche ed uscite sul terreno, delle nozioni fondamentali per svolgere con ragionevole sicurezza l’attività di scialpinismo in ambiente di alta montagna e su ghiacciaio. Si effettua la progressione su terreni misti, creste, ghiacciai e vengono svolte semplici manovre di autosoccorso su terreno alpinistico. Particolare attenzione viene dedicata alle tematiche relative alla montagna invernale e alla prevenzione del pericolo valanghe: cartografia e orientamento, neve e valanghe, lettura dei bollettini meteo e dei bollettini valanghe, preparazione e condotta di gita e autosoccorso con ARTVA. Oltre a scialpinisti possono partecipare al corso allievi che utilizzano per la salita le racchette da neve e per la discesa la tavola da snowboard; in tali casi saranno organizzate all’interno del corso squadre omogenee per tipo di attrezzo. Consigli pratici: per partecipare al corso è richiesto un buon allenamento aerobico oltre ad un’ottima capacità sciistica. Le date relative alle uscite pratiche riportate sul programma sono assolutamente indicative e potranno variare in relazione alle condizioni nivometeorologiche. Si richiede dunque al partecipante la massima flessibilità e disponibilità a tenersi liberi i week end per l’intera durata del corso.
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
20-03-18   Presentazione del corso. Materiali ed equipaggiamento.  
23-03-18   Nevi e valanghe: metodi di esame del manto nevoso.  
27-03-18   Autosoccorso e ricerca di sepolti in valanga.  
03-04-18   Meteorologia.  
11-04-18   Manovre di corda e legature (Sala Boulder).  
13-04-18   Glaciologia.  
17-04-18   Storia dello scialpinismo schizzo di rotta e uso del GPS.  
       
LEZIONE PRATICHE   orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
25-03-18   USCITA: selezione tecnica in pista e verifica materiali.  
08-04-18   USCITA: gita in ambiente.  
14-04-18   USCITA: gita in ambiente glaciale. Esercitazione manovre di corda. Tecnica di bivacco.  
15-04-18   USCITA: gita in ambiente glaciale. Esercitazione manovre di corda.  
21-04-18   USCITA: trasferimento per gita in ambiente glaciale con pernottamento.  
22-04-18   USCITA: gita in ambiente glaciale con pernottamento.  
23-04-18   USCITA: gita in ambiente glaciale con pernottamento.  
24-04-18   USCITA: gita in ambiente glaciale.  
       
Gli allievi dovranno dotata della seguente attrezzatura scialpinistica omologata: sci con attacchi di sicurezza (skistopper o cordino sull'attacco); kit ARTVA, pala e sonda; materiale da bivacco (sacco a pelo, materassino, pila frontale); zaino da almeno 35 litri con portasci/snowboard; abbigliamento da alta montagna (piumino, giacca a vento, guanti, occhiali da alta quota, ecc.); materiale di autosoccorso.
       
Sarà inoltre necessario possedere la seguente attrezzatura alpinistica omologata: imbrago basso; casco; 4 moschettoni HMS a ghiera; 2 moschettoni piccoli a ghiera; 2 moschettoni piccoli; 1 cordino nylon o kevlar da 150 cm; 2 spezzoni kevlar 350 cm; piccozza classica omologata “S”, dotata di fettuccia da autoassicurazione; ramponi minimo con 10 punte.
       
Si consiglia l’acquisto dei materiali dopo la prima lezione teorica.
       
La Scuola Val Montanaia mette a disposizione GRATUITAMENTE, per tutto il periodo del corso, il materiale di sicurezza (ARTVA, pala e sonda), a chi ne fosse sprovvisto.

57° Corso Roccia

Avvicinamento all'alpinismo verticale, attraverso la conoscenza base dei materiali e delle tecniche di progressione e sicurezza su roccia.

NEWS   05-05-18   Dispensa del corso ( scarica qui! )  

DIRETTORE   Diego Jereb I.A.  
VICEDIRETTORE   Moreno Todaro I.N.A - I.A.L. - S.C.A.  

Corso aperto a tutti gli appassionati di montagna purchè maggiorenni e regolarmente iscritti al Club Alpino Italiano.
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
27-04-18   Presentazione del corso. Catena di assicurazione prima parte. Caratteristiche tecniche dei materiali e loro utilizzo.  
02-05-18   Tecnica di arrampicata, nodi di base e manovre di sicurezza. Esercizi per il recupero degli schemi motori e coscienza dell'equilibrio (Sala Boulder).  
04-05-18   Catena di assicurazione seconda parte. Caratteristiche tecniche dei materiali e normative di sicurezza.  
09-05-18   Tecnica di arrampicata e manovre di corda. Esercizi di equilibrio sul verticale, tecnica di arrampicata e manovre di corda (Sala Boulder).  
11-05-18   Lettura delle carte topografiche e navigazione terrestre. Sapersi muovere e orientare sul territorio con l’utilizzo di bussola, altimetro e GPS.  
16-05-18   Tecniche di arrampicata e progressione (Sala Boulder).  
18-05-18   Nozioni di meteorologia. Saper leggere correttamente un bollettino meteorologico e riconoscere le variazioni del tempo.  
23-05-18   Tecnica di arrampicata. Ripasso delle progressioni fondamentali, triangoli e sostituzioni (Sala Boulder).  
25-05-18   Fisiologia e Allenamento. Cenni di fisiologia, allenamento e traumatologia.  
29-05-18   Nozioni di pronto soccorso e chiamata d’urgenza. Gestione di una emergenza.  
02-06-18   Storia dell'alpinismo e della Scuola Val Montanaia. L'evoluzione dell'alpinismo anche attraverso l’esperienza della Scuola Val Montanaia.
Preparazione e condotta di una salita. Ricercare, informarsi e prepararsi per una uscita in ambiente.
 
       
LEZIONE PRATICHE   orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
06-05-18   USCITA: Tecniche di assicurazione e tecnica di arrampicata. Iniziamo a conoscere i metodi di assicurazione e le tecniche per arrampicare.  
13-05-18   USCITA: Tecnica d'arrampicata e realizzazione delle tecniche di assicurazione. Riconosciamo i punti dove piantare i chiodi e posizionare le protezioni, costruire le soste e calarci. Iniziamo a muoverci in parete utilizzando tutte le tecniche imparate.  
20-05-18   USCITA: Simulazione di scalata da capocordata. Impariamo a muoverci da primo di cordata posizionando le protezioni ed eseguendo tutte le manovre di corda.  
27-05-18   USCITA: Uscita in montagna.  
02-06-18   USCITA: Uscita in montagna con pernottamento.  
03-06-18   USCITA: Uscita in montagna.  
DIRETTORE   Moreno Todaro I.N.A. - I.A.L. - S.C.A.  
VICEDIRETTORE   Claudia Colussi I.N.A. - I.A.L. - S.C.A.  
       
SCOPO   Acquisire le competenze per effettuare un intervento di autosoccorso della cordata in ambiente.  
PREPARAZIONE RICHIESTA   Corso rivolto a chi ha frequentato un corso roccia base, roccia avanzato o un corso di sci alpinismo avanzato.  
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
11-09-18   Presentazione del corso, catena di assicurazione e materiali.  
14-09-18   Soste di progressione, soste di calata, calata in corda doppia (Sala Boulder ore 19.30).  
17-09-18   Paranco mezzo poldo, paranco mezzo poldo con spezzone (Sala Boulder ore 19.30).  
19-09-18   Calata dell'infortunato con la manovra del bilancino (Sala Boulder ore 19.30).  
24-09-18   Recupero del capocordata (Sala Boulder ore 19.30).  
26-09-18   Recupero del capocordata, risalita di emergenza della corda (Sala Boulder ore 19.30).  
       
LEZIONE PRATICHE   orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
22-09-18   USCITA: Chiodatura, posizionamento protezioni "veloci", soste, paranco mezzo poldo, paranco mezzo poldo con spezzone, e calata dell'infortunato con la manovra del bilancino.  
29-09-18   USCITA: Recupero del capocordata, risalita di emergenza della corda.  
30-09-18   USCITA: Recupero del capocordata, paranco mezzo poldo con spezzone.  
       
DIRETTORE   Paolo Mariuz I.A.L.  
VICEDIRETTORE   Dino Marini I.N.A.L.  
       
LEZIONE TEORICHE   inizio ore 20.30 presso la Sede CAI di Pordenone  
12-09-18   Presentazione del corso e materiali. Attribuzione programmi di allenamento.  
14-09-18   Fisiologia e allenamento con seduta di allenamento (Sala Boulder).  
18-09-18   Materiali con focus su stato di usura e sicurezza.  
21-09-18   Storia dell’arrampicata. Tendenze odierne.  
19-10-18   Nozioni di geologia applicata all’ arrampicata.  
       
LEZIONE PRATICHE (INDOOR)   inizio ore 19.30 presso la Sala Boulder  
02-10-18   Nodi - equilibri – esercizi a terra.  
04-10-18   Tecnica di progressione fondamentali.  
09-10-18   Tecnica di movimento.  
11-10-18   Tecnica di arrampicata evoluta.  
17-10-18   Tecnica di arrampicata evoluta.  
       
LEZIONE PRATICHE (FALESIA)   Orari, luoghi di ritrovo e accantonamento verranno definiti in base alle condizioni meteorologiche del momento e comunque preventivamente concordate.  
07-10-18   USCITA: Progressione con tecniche apprese, manovre di emergenza.  
14-10-18   USCITA: Simulazione della salita da primo. Progressione con tecniche apprese. Manovre di emergenza.  
21-10-18   USCITA: Simulazione della salita da primo. Salita da primo. Tecnica di arrampicata e manovre sicurezza.  
28-10-18   USCITA: Salite in falesia con l’applicazione delle tecniche di arrampicata.  
11-11-18   USCITA: Salite in falesia con l’applicazione delle tecniche di arrampicata e chiusura del corso.  
       
EQUIPAGGIAMENTO INDIVIDUALE   Imbrago basso da arrampicata, casco, scarpette da arrampicata ed altri piccoli accessori. Si consiglia l’acquisto dei materiali dopo la prima lezione teorica.